Abbattiamo il gufo spione – Tutti alla TTG/TTI di Rimini


Buongiorno a tutti.
Preparandomi per la TTG/TTI a Rimini e scorrendo le liste degli iscritti, indovinate che c’ho trovato? Lo stand di quel gufo di me**a. Hanno iniziato a pizzicarmi le mani all’istante. Ma che bella occasione che abbiamo cari colleghi.
Ho pensato subito: andiamo lì stile contadino del medioevo con forconi e zappe, oppure

andiamo lì con un mega gavettone per fargli la festa?
Non so davvero con quale coraggio si presentino in mezzi a tutti gli albergatori di mezzo mondo. Ma da una parte sono contento: avremo finalmente l’occasione di parlare con qualcuno a quattro’occhi. Poi, magari, uno scapellotto a quei poverelli che si immolano per conto di Trip Advisor glielo diamo lo stesso. E gli diremo di cambiare lavoro, perchè stanno lavorando per un’associazione a delinquere. Allora cosa facciamo, ci troviamo tutti lì?

 

Annunci

Certificati di… deficienza


In molti in questi giorni mi stanno scrivendo riguardo ai famosi certificati d’Eccellenza che rilascia Tripadvisor. E’ bene esporlo, oppure no? Fa bene all’attività o la danneggia? E’ chiaro che quando il gufaccio si muove lo fa per una ragione ben precisa: farsi pubblicità a tutti i costi (e che costi!!!). Quindi sotto questo punto di vista c’è solo da imparare. Ti arriva a casa (ovviamente senza che tu lo abbia mai richiesto e senza che nemmeno tu ne conoscessi l’esistenza) un bel regalo. Davvero! Un regalo in piena regola che attesta che hai vinto il certificato di Eccellenza. Mmhhh, bene, dici tu. Vediamo di che eccellenza si tratta. Cavolo, il mio alberghetto sgangherato ha vinto il certificato di eccellenza senza che lo sapessi. Eccellenza….. ma ho solo 4 cerchietti su 5! E che razza di eccellenza è? Soprattutto se penso che la metà delle recensioni me le sono scritte io, come si fa a dire eccellenza? Però è bello; certoncino di quello serio, scritte nitide, espositore… toh, guarda, addirittura due fantastici adesivi!!!! Sono troppo avanti questi di tripadvisor. Allora sai che quasi quasi ci credo anche io a questa cosa delle recensioni. Mettiamolo subito in bella vista nel mio alberghetto sgangherato e vediamo che succede.

Ok, a questo punto succede che ricevo il triplo delle recensioni di prima. Che siano negative, positive, vere o false… Quel gufo infame ha fatto centro un’altra volta. Peccato però che ci siano una valanga di strutture eccellenti che alla fine hanno livellato ogni cosa. Adesso la distinzione è tra chi ha 4 cerchietti e chi ne ha 5. Sotto non esiste più niente. Tutto spazzato via. pazienza, tanto con la situazione attuale e le aziende che crescono a vista d’occhio, chi se ne frega! Maledetti!

Tuttavia, potendo dire la mia, questa azione è stata un’ottima trovata e funziona davvero. Funziona perchè fa una grande pubblicità e la maggior parte dei siti espongono il certificato di eccellenza, quindi il marchio, seppur odiato nel profondo, viene utilizzato. Quindi va proprio utilizzato come uno strumento di pubblicità per la propria attività: incentivando poi le recensioni di amici, parenti, ex fidanzate, clienti che si prestano al giochetto in cambio di una buona bottiglia di vino, il gioco è fatto. Ottieni un sacco di pubblicità, un riconoscimento, le recensioni aumentano ed è tutto gratis. Gratis per noi, sicuro. E Tripadvisor invece spende qualcosa come 200’000 euri al giorno (no, dico al giorno!) solo in pubblicità.

Per cui, almeno per questa volta, grazie gufaccio malefico! Grazie per il certificato di deficienza che ti attestiamo noi!

Tripadvisor non rispetta nemmeno il suo regolamento


Cari amici imprenditori e non,

oggi vi parlo di un nuovo comportamento scorretto di Tripadvisor.
Un nostro utente mi scrive dicendo che ha un problema con una recensione (strano!…).
Questa struttura ha ricevuto una recensione negativa da parte di un cliente che NON ha soggiornato. Quindi, lui dice, contesto la recensione a Tripadvisor e loro rimuoveranno subito la recensione perchè falsa. E fino a qui il ragionamento sembrerebbe filare liscio come l’olio. E invece, puntualmente, TA scrive che la recensione è corretta e che per tanto non sarà rimossa. Il nostro caro amico imprenditore mi scrive subito chiedendomi cosa può fare.

Andando a vedere nel dettaglio, mi sono accorto subito di un grosso errore da parte di TA che nel suo regolamento (e dico SUO, non mio, non tuo, ma un regolamento scritto direttamente da loro) c’è chiaramente scritto che le recensioni per essere pubblicate devono rispettare diversi parametri, ed in particolare devono essere: “Individuali dal punto di vista del viaggiatore. Si accettano solo recensioni di esperienze di prima mano. Non si accettano pettegolezzi, citazioni da altre fonti oppure opinioni o esperienze di terzi, ma solo le esperienze dirette dei viaggiatori anche se solo a livello di assistenza al pubblico.

E io dico: Perfetto! Ecco il problema. Perchè proprio scritto nella recensione, c’è il fatto che il recensore aveva fatto un regalo a degli amici i quali al ritorno avevano raccontato l’esperienza a chi aveva fatto il regalo e non essendosi trovati per niente bene lo hanno raccontato all’amico. Quindi l’amico, non essendo stato nella struttura e non avendo minimamente valutato qualità dei prodotti offerti dalla struttura, ha pensato bene di scrivere lo stesso la recensione in base al racconto fornito da altre persone.

Ma Tripadvisor non dice che non accettano recensioni provenienti da esperienze di terzi? Allora consiglio il nostro utente di far presente che come scrive il recensore, la recensione è stata scritta non direttamente da chi ha soggiornato ma da una terza persona in base al racconto fornito. Il nostro imprenditore segnala questo abuso da parte del recensione, ma come potrete immaginare, Tripadvisor replica dicendo che la recensione è comunque corretta e che quindi non sarà rimossa. 

A quel punto consiglio all’imprenditore di scrivere una bella e-mail a assistenza@tripadvisor.it e di spiegare per bene cosa è successo e dare le sue ragioni documentandole con il regolamento di TA. Gli dico questo in quanto quando segnali un “problema con una recensione” direttamente dal sito di TA, partono in automatico due e-mail: la 1° che ti ringrazia per la segnalazione. La 2° dopo un paio di giorni per dirti che purtroppo la recensione va bene e che quindi non sarà rimossa.

Quindi per rimuovere una recensione o per segnalare qualche problema conviene sempre scrivere direttamente al centro assistenza di Tripadvisor.

Incredibile ma vero, TA risponde dicendo che dopo averla analizzata la recensione non rispecchia i parametri per essere pubblicata e che quindi nel giro di 24 verrà rimossa.

VITTORIAAAAA!!!! LA RECENSIONE E’ STATA RIMOSSA!!!!

Però che tristezza dover esultare in questo modo per una cosa sacrosanta e di diritto e che sopratutto segue le linee guida di Tripadvisor.

Anche questa è fatta. Buon lavoro a tutti.

Guest Advisor

Passi per rimuovere le recensioni su Tripadvisor e Expedia


Come molti sapranno, ad Aprile 2011 TA (Tripadvisor) è diventata ufficialmente una realtà giuridicamente indipendente da Expedia, in quanto Expedia è stata più volte accusata e multata di dirottare i clienti che guardavano su Tripadvisor in strutture di proprietà di Expedia Inc. (che strane coincidenze!!!). Quindi hanno pensato bene di separarsi e creare due Aziende distinte. Questo significa che tutto ciò che era all’interno del sito di TA come in quello di Expedia (che si scambiava le recensioni da l’uno all’altro) è stato annullato in quanto la vecchia azienda non esiste più, o meglio, è diventata un’azienda a sè stante.

E’ chiaro che nessuno ti dice niente e te devi stare con gli occhi aperti, sempre! Dovreste essere già arrivati alla conclusione che tutte le recensioni prima di Aprile 2011 possono essere rimosse senza nessun problema sia da Expedia che da TA. E questo lo dice la legge oltre ai miei avvocati. E’ una cosa piuttosto semplice e banale.

Quindi cosa dovete fare? Se Dio vuole oggi abbiamo la PEC che funziona come raccomandata con ricevuta di ritorno e quindi non si spende proprio un fico secco; scrivete una bella letterina chiedendo di rimuovere tutte le recensioni prima di Aprile 2011 (o in parte, o quelle che avete contestato o nessuna…) dal vostro profilo pubblico su TA e Expedia secondo termini di legge. Meglio sarebbe fargli scrivere una letterina dal Vostro avvocato che magari non vi costa nemmeno niente, in modo da dargli più peso.

Spero di essermi spiegato abbastanza, ma se avete dubbi scrivete e postate. I post servono a tutti, rimane tutto nero su bianco e chiunque può imparare qualcosa e può imparare su come difendersi da false e tendenziose recensioni.

Uno degli articoli che riportano la scissione tra Expedia e TA è qui: http://www.pcprofessionale.it/2011/04/08/tripadvisor-si-separa-da-expedia/

Buon lavoro a tutti e scusate la lunga pausa.

Guest Advisor

Come rimuovere le recensioni su Expedia e Tripadvisor


Fedelissimi,
alla fine abbiamo trovato un modo per rimuovere le recensioni da Expedia e Tripadvisor.CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO SUL NUOVO SITO DI GUEST ADVISOR

Tripadvisor non aggiorna il database delle strutture


All’inizio non volevamo crederci, ma dopo qualche verifica abbiamo riscontrato che Tripadvisor non aggiorna il database delle strutture. Diversi albergatori ci hanno scritto dicendo che avevano cambiato il nome all’hotel, avevano venduto e si erano dati alla macchia, che il loro ristorante era stato abbattuto dal terremoto…. insomma, chi per un verso e chi per un altro avevano cessato l’attività. Di conseguenza avevano subito informato gli enti statali della chiusura e tra questi avevano mandato una comunicazione anche a Tripadvisor e agli altri portali. Tutti, e dico tutti, non hanno battuto ciglio e hanno rimosso le attività dai database (alcuni scrivendo anche 2 righe di dispiacere per la chiusura dell’attività).

Tutti, tranne uno…

Infatti i nostri cari amici di Tripadvisor, oltre a non rimuovere l’attività per dare un’informazione completa ai milioni di persone che si rivolgono al sito di recensioni, richiedono cose assurde prima di rimuovere la struttura. Infatti hanno avuto il coraggio di richiedere documenti riservati ed ufficiali come l’atto di cessione, le cause legate alla chiusura dell’attività e le date esatte.  Ovviamente sono stati informati gli organi competenti per un’indagine per capire quanto sia legittimo impossessarsi di documenti così privati e con quale titolo. Sono già partite le prime 17 querele da parte di albergatori che sono nella stessa situazione del nostro Pinco Pallino che già qualche settimana fa ci aveva scritto.

Nel frattempo invitiamo tutti a diffidare di Tripadvisor che non aggiorna il database delle aziende, fornendo così informazioni errate (oltre a quelle false per dirottare i clienti sui suoi alberghi) a tutti gli utenti del web.

Complimentoni e a risentirci.

Guest Advisor